martedì 20 novembre 2012

Per amore di un 'Fico.'....

E' sempre una grande giornata quando si segue il cuore....
ed oggi, io ho seguito il mio cuore.....
-Sto cercando il fico della varietà 'Gigante dei Zoccolanti'....
Mi dice Simonetta : -ne sai qualcosa Hosteria ?
-mi informo..... Gigante dei Zoccolanti scopro che si tratta di un albero di fico ,di una razza antica e
che una donna Incredibile lo coltiva e lo riproduce.


Avevo già sentito parlare di Isabella Dalla Ragione ,prima leggendo un articolo su 'Gardenia'ed in seguito ,palesando la voglia di piantare alberi da frutto perduti e recuperati ,da un amico agronomo.


Non ci ho pensato su ,ho chiamato mia sorella :- ti vengo a prendere al lavoro si va a prendere un Fico.
Detto cosi,cosa avrà pensato?????

Solo ,quando le ho spiegato mi ha detto : -tu sei matta....me lo dice spesso,prima poi ci crederò.
Da Foligno a Città di Castello un'ora di macchina.
In cima alla collina ,in tenuta San Lorenzo,.....il tempo si è fermato ...





Il rispetto in natura .....genera la VITA


poi , ti accorgi di quanto meraviglioso lavoro e vita ci abitano.

Alberi da frutto con nomi poetici,  lavanda , timo  e salvia Sclarea  che insegnano il sentiero,
lasciate crescere  liberamente alimenteranno api che daranno del miele dolcissimo, rose ormai sfiorite e  Dido il cane di famiglia.

Incontriamo Isabella Dalla Ragione che gentilissima ci racconta e ci mostra il frutteto anche se per le piante da frutto questo non è certo il periodo migliore.


incanto

Livio Dalla Ragione, il padre ,acquistò il podere Tenuta San Lorenzo  negli anni 60.
 In quel periodo le terre cominciavano ad essere  abbandonate, lui aveva invece il desiderio di ritrovare e coltivare i sapori che conosceva e che erano della sua infanzia.
San Lorenzo racconta una lunga storia .
 In cucina , un grande camino è acceso,
Un camino enorme che poteva contenere e scaldare tutta la famiglia



Tanta vita
Uva Bionda appesa forse Moscatello????


Il 'posto 'dove si suicidano bombi e calabroni (aceto vino e zucchero)

....e intorno tanti ricordi.

Prendiamo un caffè mentre Isabella ci racconta  di tutto il lavoro che sta facendo e la paura che tutta la ricerca vada ad estinguersi se non riuscirà a costituire una Fondazione che la sostenga .
Incredibile come in Italia non si porga attenzione a progetti  di rilevanza unica.


Infine ,aggiunge :-Vi faccio visitare la chiesa del XII secolo.
Chiesa che è attigua alla casa ..si spalanca la porta e ovunque ci sono ceste con mele ,pere e frutta secca ....frutta dei sui amati alberi .....
Senza parole tanto era l'incanto e la suggestione!
Con le porte, ormai tutte aperte, parliamo anche di rose Centifolie , coltivate nel suo giardino,che a primavera quando fioriranno con le ultime mele rimaste, sopravvissute all'inverno, preparerà  della meravigliosa marmellata.....
Ce  ne andiamo, mia sorella ed io, mentre ormai la luce sta calando,portando con noi un regalo di Isabella:  due polloni di R. Centifolia bianca , con la promessa di tornare e portarle in dono altre due rose in cambio.....



Vi lascio con la curiosità  con altre foto e con alcuni link...che parlano di Lei e di quello che fa....ne sarete affascinati.....un abbraccio..........................Laura

http://www.archeologiaarborea.org/it/

http://blogarcheologiaarborea.wordpress.com/

Il libro 'Archeologia Arborea

SAVE THE DATE
Venerdi 30 novembre 2012 a terni ore 16.00

Isabella presenterà il libro' L'occhio ammira e resta meravigliato sulle Merangole'

http://www.eyesteelfilm.com/fruithunters





4 commenti:

annarita ha detto...

laura...ma sono bellissime queste foto...e che posto STUPENDO!!!!voglio andare anche io a visitare questo posto meraviglioso....sarebbe bello andarci insieme...
Chissà !!!!
Un abbraccio
Annarita

aboutgarden ha detto...

il fico, il suo contento possessore ed io ringraziano!!!! ma tanto, tanto , tanto
e chissà che assime non si vada a trovare Isabella ch ene ha tante da raccontarci e noi saremo li ad ascoltare.
un grosso bacio
simonetta

Lory ha detto...

Luogo magico, persone speciali che amano e rispettano ogni forma di vita, dalla chioccia che cova alle varietà più rare di piante...sono incantata
un caro saluto, Loretta

Laura Saleggia ha detto...

grazie Loretta,lieta di conoscerti,si ti assicuro un luogo magico..creato da persone speciali...che fanno del rispetto la vita stessa.....un caro saluto anche a te....laura